La Musica Facilita L’ormone Della Felicità.

La Musica Facilita L'ormone Della Felicità

Perché ascoltare musica ha più benefici di qualsiasi altra attività?

La amiamo, la detestiamo, cantiamo e balliamo con lei, in mezzo a milioni di persone, per strada con le cuffie nelle orecchie, o a casa, mentre cuciniamo o ci rilassiamo: la musica è una delle arti che più di tutte accompagna la nostra vita. Il suonare e ascoltare musica, inoltre, sono attività che vanno ben oltre l’essere uno svago, un passatempo, un intrattenimento: hanno infatti più benefici a livello mentale, fisico e psicologico di qualunque altra. Partiamo considerando il “semplice” ascolto musicale: esso contribuisce notevolmente a migliorare il benessere psicofisico di chi lo effettua, con risvolti positivi sull’umore, sulla mente e anche sulla salute. Una considerazione a parte va poi fatta per l’aspetto spirituale: da sempre la musica è legata alla meditazione e alla preghiera, tanto in Oriente quanto in Occidente, dai monaci buddisti alla tradizione cristiana dei canti gregoriani.

I ricercatori suggeriscono inoltre che ascoltare musica provochi un piacere intenso per il cervello, simile al mangiare qualcosa di buono o al fare sesso. Inoltre, l’ascolto delle nostre canzoni preferite innesca il meccanismo di produzione della dopamina, inducendo il cervello a rilasciare maggiori quantità di questa sostanza chimica che eroga sensazioni di benessere.

“La musica è il genere di arte perfetto. La musica non può mai rivelare il suo segreto più nascosto.” (Oscar Wilde)

La musica è un ansiolitico naturale: facilita la produzione di ossitocina, l’ormone della felicità, consentendoci così di vivere più rilassati e di superare le preoccupazioni sulle quali tendiamo ad arenarci. Rinforza il sistema immunitario, aumentando il livello di immunoglobina A (un tipo di anticorpi) e di linfociti (cellule del sangue appartenenti ai globuli bianchi, responsabili della difesa del corpo umano).

Quale ormone viene inibito dalla musica?

Nel momento in cui ascoltiamo una musica, nel nostro organismo si produce un effetto simile a quello dell’assunzione di una droga psicoattiva che causa il rilascio di dopamina nel cervello. La dopamina è appunto uno di questi neurotrasmettitori.

Due marcatori dello stress che sono stati rilevati durante l’ascolto della musica sono il:

  • Cortisolo
  • B-endorfina
  • L’ascolto della musica favorisce inoltre la produzione di ACTH, prolattina, ormone della crescita e norepinefrina.

Quindi, in conclusione, possiamo dire che “la musica fa bene al cuore e all’anima” (Platone)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Menu principale